Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Nel 1994 Silvia Cerlesi costituisce KEISDATA come società di ingegnerizzazione della conoscenza e gestione della conoscenza e analisi del rischio attraverso sistemi informativi. I sistemi sono in grado di gestire le competenze multidisciplinari nel campo ambientale – sanitario – epidemiologico, nel campo dell’analisi regolatoria dalle politiche comunitarie alle attuazioni nazionali, regionali e locali, grazie alla collaborazione con la Comunità Europea in progetti di Knowledge Management e con la Regione Lombardia nella valutazione ed analisi dei rischi ambientali.

Il caso Seveso del 1976 fu materia di studio e successivamente fornì le linee guida per la valutazione del rischio di eventi incidentali. A fronte della gestione di tali eventi incidentali sono state ingegnerizzate le risposte dei diversi esperti per costruire sistemi intelligenti a supporto della gestione dell’emergenza.

Le origini di KEISDATA risalgono ad una collaborazione con il centro di ricerca della comunità europea di Ispra, Varese, per la realizzazione di un sistema informativo strutturato sui programmi specifici (derivanti dal bilancio della comunità europea), ed i relativi inviti a presentare proposte, al fine di fornire schede informative. Il sistema informativo realizzato dal CCR con il contributo di KEISDATA nella compilazione delle schede descrittive delle singole opportunità di finanziamento fu destinato all’utilizzo da parte di ICREA. Il mantenimento del sistema informativo ha comportato la messa a punto di una conoscenza continua sull’evoluzione dei programmi specifici della Comunità Europea. Nell’area Ambiente venne sviluppato un sistema esperto in grado di gestire le sorgenti a rischio contenti PCB (Policlorobifenile), e di valutare i diversi scenari ambientali in caso di fuoriuscita o rilascio di sostanze tossiche. Questo sistema informativo fu sviluppato nell’ambito della collaborazione con CCR di Ispra e Sea Marconi Technologies.

Tale expertise costituì la base di una convenzione con Regione Lombardia, sia sulla tematica dei PCB sia sulla tematica dei rifiuti sanitari sia sulla tematica dei rischi e danni derivanti da attività sanitarie. Nel periodo di collaborazione con Regione Lombardia fu predominante l’attività di istituzione di un laboratorio di raccolta dati provenienti dalle aziende ospedaliere della regione Lombardia attraverso la messa a punto di un sistema informatico caratterizzato da modelli dati descrittivi dei rischi ospedalieri. I risultati di tali indagini hanno prodotto rapporti di analisi ed elaborazione dei rischi a supporto della decisione dei direttori delle stesse aziende ospedaliere.

Dal 2000 KEISDATA supporta le aziende nel percorso di sostenibilità realizzando i Sistemi di Gestione di Qualità, Ambiente, Salute e Sicurezza in conformità agli standard internazionali. L’approccio messo a punto supporta la crescita dell’organizzazione attraverso il miglioramento dei processi organizzativi, gestionali e operativi.

Dal 2007 KEISDATA in funzione del nuovo quadro regolatorio in materia di Salute e Sicurezza vengono acquisite nuove competenze nell’area risorse umane e compone un team di esperti in grado di sviluppare Modelli Organizzativi, di Gestione e Controllo. La costruzione di Modelli Organizzativi di prevenzione dei reati (D.Lgs. 231/01 e D.Lgs. 81/2008 art. 30) conformi alle linee guida di Confindustria e alla norma OHSAS 18001 ha consentito di sviluppare metodologie e strumenti di Risk e People Management innovative.

Nel 2009 KEISDATA dà vita ad un progetto che porterà il nome PI-KR, ad architettura modulare, costruito su metodologie innovative di Knowledge e Risk Management, per consentire alle aziende di approcciarsi alle tematiche di Certificazione e di Compliance Normativa attraverso la definizione e gestione di un unico processo di rischio (ISO 31000).

Nel 2011 KEISDATA ha ottenuto la certificazione del software PI-KR a fronte del Disciplinare Tecnico Certisoftware, un nuovo schema dedicato a certificare la capacità del software di supportare l‘applicazione dei sistemi di gestione aziendale, e ha acquisito l’Attestazione di Conformità del software a cura di Certiquality.

Nel 2015 KEISDATA ha rilasciato una nuova versione della piattaforma informatica PI-KR, caratterizzata da una nuova interfaccia grafica e nuove funzionalità. A fronte di questo rinnovamento e per meglio evidenziarne le caratteristiche di gestione a tutto campo dei processi di Governance Risk e Compliance, la piattaforma PI-KR diventa KRC®: Knowledge, Risk e Compliance Solution.