Knowledge Management

alveare

La CONDIVISIONE è l’utilizzo comune di una risorsa. La CONOSCENZA è la risorsa per eccellenza.
La CONOSCENZA CONDIVISA moltiplica le certezze e le opportunità. L’IMPRESA sarà più forte.
Per KEISDATA oggi, attraverso il lavoro di realizzazione di una Piattaforma Informatica di Knowledge Risk e Compliance KRC, è diventato possibile descrivere la tecnica utilizzata per acquisire e ingegnerizzare il know-how degli esperti e renderli consapevoli delle loro conoscenze, a partire dal significato intrinseco della conoscenza, così come ce lo insegna la filosofia.
I sensi, secondo Platone, servono a risvegliare in noi il ricordo delle idee, ossia di quelle forme universali con cui è stato plasmato il mondo e che ci permettono di conoscerlo. Conoscere significa dunque ricordare: la conoscenza è un possesso di reminiscenza.
Questo concetto, ovvero che la conoscenza è un’esperienza dal valore essenzialmente etico, è un punto di partenza del nostro lavoro.
L’Impresa che adotta il concetto e le metodologie di Knowledge Management, è un’Impresa aperta, espansa e proiettata al futuro, che sfrutta le potenzialità e le relative sinergie che ne scaturiscono, per una migliore gestione, espansione e protezione del proprio business.
Al vertice della conoscenza si trova “Io penso”, ma, affinché non rimanga un embrione sterile, occorre che lo si faccia crescere e che dia frutti.
La conoscenza non è comunque una semplice raccolta di nozioni, ma significa anche “collegare”. Nella KRC abbiamo creato una fitta rete di collegamenti tra le informazioni e i dati che da un lato interpretano le norme e dall’altro ne consentono una reale applicazione.

Commenti chiusi