Osservatorio

Osservatorio Ambiente, Salute e Sicurezza, RU

Osservatorio Ambiente, Salute e Sicurezza, RU
OBIETTIVI
La progettazione di un Osservatorio Ambiente, Salute e Sicurezza, Risorse Umane ha lo scopo di coinvolgere tutte le funzioni aziendali nella rilevazione e investigazione degli eventi, quasi eventi e comportamenti attraverso l’acquisizione omogenea e strutturata di dati e informazioni.
L’Osservatorio opera con continuità al fine di:

  • adempiere alla normativa di riferimento (D.Lgs. 81/08; OHSAS 18001; ISO 14001; ISO 10015);
  • raggiungere una maggiore efficacia nella pianificazione delle azioni di miglioramento;
  • conseguire un maggiore standard delle prestazioni;
  • elevare lo standard di responsabilità dell’organizzazione;
  • sviluppare la cultura dell’ambiente e della sicurezza aziendale;
  • ottenere trasparenza nel processo di presa di decisione.

METODOLOGIA
L’approccio
L’approccio metodologico utilizzato dall’Osservatorio si basa su:

  • coinvolgimento e consapevolezza delle risorse;
  • costituzione e gestione di Gruppi di Lavoro;
  • registrazione e analisi dei dati in continuo;
  • presa di decisione e miglioramento.

Le condizioni di successo
Per raggiungere i risultati descritti sono necessari:

  • una maggiore attenzione nella rilevazione di dati e informazioni;
  • un controllo e una vigilanza diffusa;
  • la consapevolezza delle regole;
  • l’acquisizione di misure propositive;
  • la messa in atto di misure reattive;
  • una formazione continua sui risultati.

Le fasi
Attività formativa verso le diverse risorse coinvolte:

  • formazione iniziale per l’utilizzo degli strumenti dell’Osservatorio;
  • corsi specifici di affiancamento nell’attività di rilevazione, analisi e aggiornamento periodico;
  • formazione sui risultati attraverso comunicazione e diffusione.

Gestione dei Gruppi di Lavoro:

  • individuazione di idonei Gruppi di Lavoro;
  • gestione delle riunioni periodiche.

Segnalazione degli eventi e comportamenti:

  • rilevazione degli eventi;
  • segnalazione e registrazione dei dati.

Analisi e classificazione degli eventi e comportamenti:

  • analisi delle cause profonde (modalità di accadimento, condizioni pericolose, condizioni di emergenza, azioni pericolose, fattori individuali aggravanti);
  • valutazione del rischio (per l’ambiente, la salute e sicurezza, le risorse umane);
  • classificazione ed elaborazione di eventi e comportamenti ed identificazione di non conformità;
  • definizione di azioni correttive/preventive, proposte di miglioramento e suggerimenti delle parti interessate;
  • definizione di un giudizio di priorità, in funzione del quale attivare i Gruppi di Lavoro.

Presa di decisione e azioni di miglioramento:

  • analisi periodica dell’andamento delle prestazioni dell’Osservatorio;
  • valutazione dell’efficacia delle azioni correttive e preventive;
  • definizione di azioni e specifici obiettivi di miglioramento.

OUTPUT

  • Gruppi di Lavoro
  • Schede di segnalazione
  • Rapporto di analisi
  • Registro eventi, Non Conformità
  • Piano delle Azioni Correttive, Preventive e di miglioramento
  • Procedura specifica dell’Osservatorio

Commenti chiusi